Era il 1964 e Gianni Rodari scrisse un quasi decalogo sui modi per insegnare ai ragazzi a odiare la lettura e per far nascere in loro “una nausea inestinguibile verso la carta stampata”.

Eccoli:

1. Presentare il libro come un’alternativa alla TV

2. Presentare il libro come un’alternativa al fumetto

3. Dire ai bambini di oggi che i bambini di una volta leggevano di più

4. Ritenere che i bambini abbiano troppe distrazioni

5. Dare la colpa ai bambini se non amano la lettura

6. Trasformare il libro in uno strumento di tortura

7. Rifiutarsi di leggere al bambino

8. Non offrire una scelta sufficiente

9. Ordinare di leggere.

C. Metzmeyer - Che notte!

Tutte le notti Carolina sveglia mamma e papà perché la accompagnino in bagno. Per questa sera, però, i suoi genitori hanno avuto una splendida idea: potrà andarci da sola, con una piccola torcia! Ma nel buio tutto appare più spaventoso: il filo dell'aspirapolvere sembra un grosso serpente, l'aeroplanino di suo fratello pare la coda di un drago e la scopa abbandonata a terra un terribile mostro pronto a mangiarla... Come farà Carolina a tornare nel suo letto?

Missione: on the table

Un viaggio intorno al pianeta "alimentazione". Con questo album i bambini, giocando, potranno imparare qual è il lungo viaggio che ogni alimento percorre prima di arrivare sulla nostra tavola, e apprenderanno che una corretta, alimentazione può anche contribuire alla difesa del nostro pianeta.

Missione: riciclo

Alla scoperta del lungo percorso dei rifiuti, dalla raccolta fino al riciclo. Con questo album i bambini giocando potranno imparare a separare carta, vetro, plastica e umido, a riconoscere i colori dei contenitori per il riciclo, e apprenderanno il viaggio che compie ogni singolo elemento per diventare un nuovo oggetto riutilizzabile. 

Missione: on the road

Un viaggio alla scopera del Codice della Strada e delle sue regole. Con questo album i bambini giocando potranno imparare il significato dei principali segnali stradali, le differenze tra i veicoli, le regote per circolare correttamente e tante altre curiosità sulla sicurezza stradale.

L. Carroll, illustrazoni: Rebecca Dautremer - Alice

Una nuova tavolozza esplora in modo mirabile il mondo di Alice, ricreando quell'universo psichedelico. Dopo "Principesse" e "Il diario segreto di Pollicino", Rébecca Dautremer ci regala un classico grande nel formato e nella raffinatezza.

A. Browne - Sciocco Billy

Billy è un tipo un poco pensieroso. Fa così tanti brutti pensieri che non riesce a dormire. Per fortuna la nonna sa proprio quello che ci vuole per aiutarlo a superare le sue paure. E una volta conosciuto il segreto della nonna, Billy scopre che non ha più motivo per stare in pensiero.

T. Adams - Senti che forza!

Che cos’è l’elettricità? Perché un oggetto galleggia? A cosa si deve l’arcobaleno? Grazie a questo strabiliante pop – up imparerai che la fisica c'entra con una miriade di fenomeni. Capirai, ad esempio, cosa permette a un razzo di alzarsi da terra, come fanno gli uccelli migratori a non perdere la rotta e come si produce l'eco. Pensa che con la fisica potrai scoprire anche perché il tesoro dei pirati affonda e che un letto di chiodi non è poi così terrificante... Infine stupirai gli amici spiegando come funziona la tua pistola ad acqua.

L. Clerici - Chi mi ha rubato il naso?

Un mistero nella savana. Chi ha rubato il naso dell'elefante? Potrebbe essere stato lo struzzo, il pitone o perfino l'insospettabile giraffa. Ma l'elefante ritroverà il suo naso?

P. Reynolds - Il punto

"Fai un punto, un semplice punto e poi guarda dove ti conduce". Vashti dice di non saper disegnare. La sua maestra invece non la pensa così. Lei sa che c'è un impulso creativo in ognuno di noi, e dove c'è un punto c'è un inizio.

A. Riccioni - L'eco

L’eco vive da secoli rintanata tra le sue montagne e ogni domenica mattina, tra le sette e le undici, ascolta i desideri delle persone. 
Tutti hanno qualcosa da chiedere. C’è chi lo fa con irruenza, chi con maleducazione, chi con la voce gentile. 
E poi c’è un bambino, che ha la faccia piena di sonno e un desiderio silenzioso di mamma. 
E l’eco, che ascolta tutto anche i pensieri più segreti, sa come farlo felice.